mercoledì 30 gennaio 2013

TARTELLETTE DI RICOTTA

Riecco la golosità che avanza e proprio nel mio periodo di cibo sano e depurante...ho bandito i latticini dalla mia dieta, per verificare se è vero che il latte ha un potere infiammatorio sulle mie giunture! Così colazione col tè, e toast per merenda con verdure e affettati...ci va un pochino a d abituarsi, specie per una mucca che assumeva tantissimo latte ogni giorno. Però i risultati sembrano concreti...meno dolori alla spalla!!!
E come conciliare la golosità con la salute??? Con queste meravigliose tartellette...la naturopata mi ha lasciato la ricotta come unico formaggio...e quindi, l'ho sfruttata!!!

Per 4 persone
per impasto:
70 g farina bianca
50 g farina di castagne
35 g burro
20 g zucchero
1 tuorlo

per la crema:
scorza di arancia
50 g mela e pera a dadini
125 g ricotta fresca
50 g zucchero
1 tuorlo

Impastare rapidamente le farine, con il burro a temperatura ambiente, lo zucchero e il tuorlo. Ottenere una pasta liscia e farla riposare in frigo mezz'oretta.
Passato il tempo necessario, tiratela col mattarello su un piano infarinato, facendola molto sottile.
Foderate 12 stampini da muffin, meglio se in silicone. Se non li avete, imburrate bene e infarinate gli stampini in metallo.
Tritate finissima la scorza di arancia, Lavorate con la frusta a mano il tuorlo con lo zucchero. Quando diventa spumoso, aggiungete la ricotta sempre montando con la frusta.Per ultimo unite la scorza d'arancia e la frutta a dadini.
Riempite ogni stampino con un cucchiaio di impasto e cuocete a 180° per 25 minuti!
Sono ottimissime, sia tiepide che fredde.
Questa ricetta si presta a mille rivisitazioni, sono curiosa di sperimentare ancora e di sapere le vostre versioni!!!!

2 commenti:

  1. ....pur non essendo intollerante al lattosio, ho sempre avuto una mia fissazione che il latte facesse male....continua a far esperimenti così ci tieni aggiornate! Cri

    RispondiElimina